2 gennaio 2018

Nel 2018

Voglio fare mille cose ma già so che ne farò forse una dozzina, però quelle dodici spero di farle bene.
Se poi saranno di più, evviva.

Ne metto alcune qui come promemoria.
Ad esempio non mi dispiacerebbe:

- Dimagrire
Lo dico da troppi anni, ma ora ho una certa età e un certo peso, quindi magari potrei farlo davvero. Sicuramente dovrei.

- Fare più gite fuori porta
Ho una macchina nuova di zecca da usare, una famiglia bellissima da scarrozzare in giro e tantissimi posti da vedere anche dietro l'angolo. C'è anche da dire che sono la persona più pigra del mondo, quindi sarà una bella sfida anche questa.

- Leggere di più
Eh.

- Ascoltare più dischi
Con lo stereo, intendo. Ho rotto il cazzo per avere una stanza tutta per me nella casa nuova, riempirla di dischi, libri, computer, divano, stereo figo assemblato con la dovuta cura e poi? Ascolto solo Spotify in cuffia (e almeno non sono auricolari da 15 euro) o con qualche speaker bluetooth.
E sia chiaro: non sono un audiofilo, ma a volte mi piace prendermi il tempo necessario per prendere un disco dallo scaffale, metterlo nel lettore o sul piatto e non fare altro oltre ad ascoltarlo. La svolta è stato l'ascolto (al cinema) di Automatic for the People qualche settimana fa: una volta i dischi li ascoltavo così (senza fare altro, a parte leggere i testi dal libretto, mica al cinema), ora invece controllo le notifiche delle puttanate che scrivo a caso in rete, vedo se qualcuno ha scritto qualcosa di interessante, chatto. Insomma, quello che facciamo tutti. Invece vorrei ritrovare il tempo per ascoltare solo musica.

- Fare più sport
O, meglio, fare sport. Fosse anche solo andare in bici tre volte a settimana o fare due tiri al campetto dietro casa (ho la fortuna di avere due o tre campi da basket a cinque minuti da casa, ma continuo a rimandare l'acquisto del pallone e delle scarpe, dicendo "prima devo dimagrire". Che è vero: prima devo dimagrire, ma ho imparato che continuare a dire "prima devo dimagrire" non aiuta a dimagrire). Ah, non sarebbe male pure ricominciare col tennis, una volta persi quei 20/25 chili. Insomma: ho la fortuna di essere circondato da campi da tennis e da basket e me ne sto chiuso in casa perché sono un pigro di merda.

- Andare più spesso al cinema
Ora che hanno aperto pure l'Anteo a dieci minuti di metro da casa non ho scuse.

- Evitare che la Vale debba sempre dirmi le cose duecento volte prima di farle
Ad esempio, dopo un anno abbondante, forse potremmo comprare gli specchi nei bagni.

- Far sempre ridere la Tilda
Ok dai, questa è facile: ride sempre.

- Fare più foto
E magari non tutte col telefono.



1 commenti:

Faustiko ha detto...

Daje. Li condivido praticamente tutti... e ci metto anche andare a vedere più concerti.