25 febbraio 2007

Cinema

Ormai FdC è sinonimo di alta qualità quando si tratta di passare due ore di sano divertimento al cinema.
Stasera è stato il turno di "Scrivimi una canzone".
Una commedia fantastica.
Di quelle che tipo ho riso anche per dieci minuti di fila in alcuni momenti.
Basta poco per farmi felice.
Hugh Grant se ne esce con delle battute mortali.
E insomma, dai, due ore di sano divertimento e canzonette.
Ora mi scarico la colonna sonora!
Ah, ovviamente avevo notato subito "Radiation vibe" dei Fountains of Wayne all'interno del negozio di dischi!
Posto pure io il video della canzone del momento, che è anche l'inizio del film.


Da cantare, eh!

I never thought that I could be so satisfied,
Everytime that I look in your angel eyes.
A shock inside me that words just can't describe,
And there's no explaining.
There's something in the way you move, I can't deny,
Every word from your lips is a lullaby.
A twist of fate makes life worth while,
You are gold and silver.

I said I wasn't gonna lose my head, but then
POP! Goes my heart.
I wasn't gonna fall in love again, but then
POP! Goes my heart.
And I just can't let you go,
I can't lose this feeling.

These precious moments, we have so few,
Let us go far away, where there's nothing to do but play.
You show to me that my destiny's with you,
And there's no explaining.

A twist of fate makes life worth while,
You are gold and silver.